Verde Cuore

Informazione e sensibilizzazione dei temi del vivere secondo un'etica cruelty free, bio, ecosostenibile, sana e salutare.

Il magnesio: un toccasana per il metabolismo

Lascia un commento

See on Scoop.itCucina sana e naturale

Un corretto apporto di sali minerali aiuta le funzioni dell’organismo, dal cuore al cervello. Oggi parliamo del magnesio supremo carbonato o cloruro di magnesio. Tanti nomi diversi che indicano semplicemente diverse formulazioni e proprietà dello stesso sale minerale: il magnesio. Il primo è un integratore a base di carbonato di magnesio, che rappresenta la soluzione più facilmente assimilabile dall’organismo, mentre il cloruro, che si trova nel sale marino non trattato e nei cereali integrati, serve per curare influenza, raucedine o problemi dell’apparato gastro-intestinale. Tutti sono utili quando si segnala una carenza di questo minerale. L’importanza per il nostro organismo Come altri minerali, il magnesio è un elemento essenziale e indispensabile perché partecipa a numerose attività enzimatiche e a molte importanti reazioni metaboliche cruciali per il funzionamento organico, come, ad esempio, la sintesi delle proteine, dei lipidi, degli acidi nucleici e il metabolismo del glucosio. Non solo. “Svolge anche rilevanti funzioni che influiscono sull’attività muscolare, sul funzionamento del tessuto nervoso e sulla costituzione del tessuto osseo, nel quale viene immagazzinato assieme al calcio e al fosforo”, spiega la dott.ssa Braga. Svolgendo un ruolo così importante, una sua carenza può provocare disturbi di varia natura. I più gravi sono crampi muscolari, nervosismo, ansia, ipertensione, cardiopatia ischemica, osteoporosi, debolezza muscolare, alterata funzionalità cardiaca e crisi tetaniche. “Una dieta varia e bilanciata è sufficiente a scongiurare questi rischi, che, però, possono diventare reali in particolari condizioni: sudorazione eccessiva, stress, malattie debilitanti, diarrea prolungata. In questi casi, infatti, si verifica una maggiore perdita o un aumentato consumo di magnesio” prosegue la dott.ssa Braga. In quali alimenti si trova il magnesio? Il nostro organismo non è in grado di produrre magnesio, quindi deve introdurlo con l’alimentazione per non risentire della sua carenza. Questo sale minerale è molto diffuso ed è presente in quasi tutti i cibi, ma le fonti che ne contengono quantitativi maggiori sono i cereali integrali all’origine, la frutta secca e il cioccolato fondente. “Sono presenti discrete quantità anche nei legumi e nei vegetali a foglia verde, mentre nel pesce, nella carne e nei latticini i contenuti sono più modesti”, afferma la dott.ssa Braga. L’ideale sarebbe consumare i vegetali crudi perché la cottura in acqua abbassa il contenuto di magnesio fino al 75/80%. In alternativa, va bene il microonde. Chi ha carenza di magnesio, però, deve fare attenzione ad assumere alcuni alimenti contenenti calcio, fosforo e fitati che potrebbero ostacolarne l’assimilazione. “Come formaggi, latte, pesci, carne o cereali integrali trattati. L’ammollo dei chicchi, però, riduce progressivamente i fitati in essi contenuti fino a renderli totalmente inattivi (devono restare almeno 12 ore in acqua)”, conclude la dottoressa Braga. Quando si manifesta una carenza acuta di magnesio riscontrata dal medico, è utile ricorrere agli integratori. “Ma bisogna fare attenzione: i dosaggi inutili e troppo alti interferiscono con l’assorbimento di altri minerali e provocano problemi gastrointestinali, tra cui il vomito e la diarrea”. In genere, la carenza di magnesio è associata a quella di potassio, per cui spesso si utilizzano integratori che contengono entrambi i minerali. Le dosi consigliate Secondo la SINU (Società Italiana Nutrizione Umana) i valori di assunzione consigliati per mantenere adeguati i livelli in un individuo sano variano da 3 a 4,5 mg/kg (210-320 mg/die). L’Istituto Superiore di Sanità indica, inoltre, che le donne in gravidanza e in allattamento devono aumentare i quantitativi a 450 mg. Fonte: piusanipiubelli – http://bit.ly/VWmgqj
See on bit.ly

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...